Ceretta fai da te: ricette semplici per provare l’epilazione in casa

Ceretta fai da te: ricette semplici per provare l’epilazione in casa

Quando si avvicina la bella stagione, quando ci si iscrive in palestra o semplicemente quando si conosce un nuovo ragazzo o una nuova ragazza, aumenta il desiderio di sentirsi completamente a posto con il proprio fisico. La depilazione è solo uno dei tanti aspetti coinvolti, ma è uno di quelli che più preoccupa dal punto di vista pratico: qual è il metodo di depilazione migliore? Quanto durerà l’epilazione?

Il rasoio e le creme chimiche rappresentano una soluzione veloce, gli epilatori elettrici appaiono ai più come moderni strumenti di tortura che strappano pochi peli alla volta…. alla fine la ceretta è la tecnica che ci fa apparire perfetti più a lungo, un buon compromesso tra durata e dolore. L’importante è farla bene e se vogliamo provare ad eseguirla in casa, ecco alcune tecniche assolutamente da provare.

Pelle delicata e sensibile? Ecco la ricetta della ceretta araba fai da te

La cera araba è adatta alla pelle delicata e sensibile perchè è realizzata con un composto solubile in acqua a base di ingredienti naturali. Puoi farla anche tu con

  • 1 bicchiere di zucchero
  • mezzo limone spremuto
  • 1 bicchiere d’acqua quasi pieno
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di miele

Vediamo quindi quali sono le azioni da compiere passo dopo passo:

  1. Accendi un fornello a fuoco basso e con un cucchiaio di legno mescola zucchero e limone: lascia bollire per una decina di minuti e continua sempre a mescolare, aggiungendo sale e miele (puoi anche non mettere questi due ingredienti ma la consistenza cambia leggermente). Il colore vira da trasparente a bianco fino a diventare leggermente ambrato, come un miele scuro per intenderci. A questo punto spegni il fuoco e versa il composto in un barattolo di vetro o ceramica e lascialo raffreddare (evita la plastica ed altri materiali analoghi che possono sciogliersi con l’alta temperatura).
  2. Quando la cera si raffredda e la sua consistenza diventa morbida (nè troppo liquida nè troppo solida) puoi lavorarla con le mani: bagnati quindi i palmi e le dita e inizia a manipolarla e allungarla come se fosse il pongo di quando eravamo bambini e noterai che il colore cambia nuovamente diventando sempre meno trasparente. La consistenza è appiccicosa ma senza incollare dita e pelle, da cui si rimuove facilmente.
  3. A questo punto crea una palla e stendila sulla pelle seguendo la direzione dei peli e poi strappa con un movimento deciso: non servono strisce e bastoncini, l’impasto è sufficiente da solo. Puoi utilizzarlo anche per la zona dell’inguine e delle ascelle oppure per il viso: i residui si eliminano con della semplice acqua e puoi conservare quello che avanza in frigo (o addirittura congelarlo). Per riutilizzarlo basta che immergi il barattolo a bagnomaria.

Alternativa ceretta fai da te: ceci e curcuma

Una alternativa ceretta fai da te ottima per la peluria (del viso, dell’addome, del petto) si ottiene creando una pasta a partire da

  • 3 cucchiai di farina di ceci
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • acqua quanto basta

Il composto va steso sulla pelle, attendendo che si asciughi: il successivo massaggio eseguito con movimenti circolari rimuoverà la peluria. I residui si eliminano con dell’acqua e l’epidermide può essere nutrita con olio di mandorle, per prevenire eventuali rossori (va benissimo anche un velo di talco biologico non profumato).

Non è semplice farsi una ceretta fai da te completa senza chiedere aiuto a qualcuno: potremmo riuscirci piuttosto bene nelle gambe, nel petto, nelle braccia, ma altre zone sono praticamente off-limits. Chi possiamo coinvolgere? Abbiamo fratelli, sorelle, amici che ci devono qualche favore?

In alternativa, se ti trovi a sud di Roma, ecco i migliori centri estetici di Pomezia: la tua ceretta sarà decisamente più pratica e veloce se eseguita da mani esperte! E soprattutto meno dolorosa… 🙂